Milleproroghe 2022: in G.U. il decreto con le misure per i settori d’importanza strategica nazionale. Il testo del maxi-provvedimento è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2021. Tra le novità, la conferma del rifinanziamento del Fondo Nuove Competenze e la proroga della scadenza dei bandi delle PA. Salta invece la proroga della CIG per i lavoratori le imprese d’interesse strategico.

Nel Decreto Legge rientrano, tra le altre cose, l’estensione del quadro temporaneo per gli Aiuti di stato, così come la proroga dei termini per i concorsi pubblici nelle Pubbliche Amministrazioni e il rifinanziamento per il 2022 del Fondo Nuove Competenze.

Decreto Milleproroghe, le novità

Il Decreto Milleproroghe è un provvedimento urgente adottato dal Consiglio dei Ministri con il quale dispone il rinvio di alcune scadenze particolarmente rilevanti.

Assunzioni nelle PA

Le Pubbliche Amministrazioni avranno più tempo per le assunzioni previste per il 2021: il termine del 31 dicembre 2021 viene infatti prorogato al 31 dicembre 2022. Fino a questa data si potrà procedere con le assunzioni in base alle risorse già stanziate. Il termine riguarda anche le assunzioni nel comparto sicurezza-difesa, nel comparto soccorso pubblico e nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Proroghe anche per le assunzioni di personale della carriera prefettizia e di livello dirigenziale e non dirigenziale dell’Amministrazione civile dell’interno.

Per i concorsi indetti o da indirsi per l’accesso ai ruoli e alle qualifiche delle Forze armate, delle Forze di polizia, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, del personale dell’amministrazione penitenziaria e dell’esecuzione penale minorile ed esterna, il termine viene invece spostato al 31 marzo 2022.

Vengono aumentati i fondi dedicati alle facoltà assunzionali del Ministero dello Sviluppo Economico, prorogando le assunzioni fino al 2024.

Concorso insegnanti di religione

Ci sarà più tempo anche per i concorsi per 5116 insegnanti di religione cattolica autorizzati dal Dpcm pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 settembre 2021 e previsti entro la fine del 2021. Anche in questo caso la proroga sarà di un anno e ci sarà tempo fino alla fine del 2022 per le assunzioni.

Processi e Giustizia

I processi civili e penali si svolgeranno seguendo tutte le precauzioni attivate durante la pandemia fino al 31 dicembre 2022. Fino al 31 marzo 2022 è stata invece prorogata la possibilità di svolgere da remoto i processi tributari.

Sempre fino alla fine dell’anno i dirigenti di istituti penitenziari potranno svolgere le funzioni di dirigente dell’esecuzione penale esterna e di direttore degli istituti penali per i minorenni.

Milleproroghe Sanità

Per quanto riguarda il comparto salute, viene innanzitutto prorogata al 31 marzo 2022 la possibilità di conferimento di incarichi al personale sanitario in pensione, anche di collaborazione coordinata e continuativa.

I laureati in medicina e chirurgia abilitati, iscritti ad un corso di formazione di medicina generale, potranno concorrere agli incarichi oggetto della convenzione con il servizio sanitario nazionale fino al 31 dicembre 2022. Questi potranno inoltre assumere incarichi provvisori o di sostituzione di medici di medicina generale fino alla fine dell’anno, facoltà applicabile anche ai medici iscritti al corso di specializzazione in pediatria per l’assunzione di incarichi di sostituzione di pediatri di libera scelta.

Vengono inoltre prorogate le deroghe al blocco delle assunzioni dell’Aifa, che potrà rinnovare fino al 30 giugno 2022 i contratti di collaborazione coordinata e continuativa e i contratti di prestazione del lavoro flessibile con scadenza entro il 31 dicembre 2021.

Esami di Stato

Le disposizioni emergenziali attive finora per esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle professioni e dei tirocini professionalizzanti e curriculari (odontoiatra, farmacista, veterinario, tecnologo alimentare, dottore commercialista ed esperto contabile, e le prove integrative per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale) sono prorogate fino al 31 marzo 2022. Le stesse disposizioni si applicano inoltre alle professioni di agrotecnico e agrotecnico laureato, geometra e geometra laureato, perito agrario e perito agrario laureato, perito industriale e perito industriale laureato.

Turismo e Bonus Terme

l’articolo 12 del Decreto Milleproroghe stabilisce che “L’ente termale, previa emissione della relativa fattura, può chiedere il rimborso del valore del buono fruito dall’utente non oltre 120 giorni dal termine dell’erogazione dei servizi termali.”

Viene estesa fino al 30 giugno 2022 la validità delle polizze assicurative stipulate dai cittadini stranieri in vacanza in Italia per il rimborso delle spese mediche in caso di contagio da Covid-19.

Decreto Milleproroghe 2022: Green Pass 

Fino al 28 febbraio 2022 l’obbligo del possesso del Green Pass non si applica ai soggetti in possesso di un certificato di vaccinazione anti SARS-CoV-2 rilasciato dalle
competenti autorità sanitarie della Repubblica di San Marino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *