Colori delle Regioni nella prima settimana 2022: 10 in giallo. È online l’Ordinanza del Ministero della Salute che determina il passaggio in zona gialla delle Regioni Lazio, Lombardia, Piemonte e Sicilia.

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus SARS-Cov-2, nelle Regioni Lazio, Lombardia, Piemonte e Sicilia si applicano, per un periodo di quindici giorni, salva nuova classificazione.

Le Regioni Calabria e Friuli Venezia Giulia erano state già riconfermate in giallo il 25 dicembre scorso.

L’ordinanza riconferma in giallo le Regioni Liguria, Marche, Veneto e per la Provincia autonoma di Trento e quella di Bolzano, per un periodo di quindici giorni, ferma restando la possibilità di una nuova classificazione.

L’ordinanza produce effetti dal primo giorno non festivo successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, ossia lunedì 3 gennaio 2022.

Il passaggio in zona gialla era stato già anticipato ieri dal Governatore Fontana, per la Regione Lombardia, e dall’Assessore D’Amato per la Regione Lazio.

Rimangono 10 regioni ancora in zona bianca, ma, indipendentemente dai colori delle Regioni, non ci sono variazioni sulle misure da rispettare da parte dei cittadini, perché l’utilizzo della mascherina all’aperto è già prevista per tutte le fasce, compresa quella bianca.

Per effetto del decreto legge 221 del 23 dicembre 2021 in tutta Italia, indipendentemente dai colori, è obbligatorio l’utilizzo della mascherina anche all’aperto fino al 31 gennaio. Il decreto prevede anche l’obbligo di mascherine Ffp2 fino alla fine dell’emergenza (al momento il termine è il 31 marzo 2022) in alcuni luoghi: su tutti i mezzi di trasporto pubblici, per spettacoli aperti al pubblico all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo e per eventi e competizioni sportive al chiuso o all’aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *