Veicoli pesanti, il calendario dei divieti di circolazione sulle strade extraurbane dal 1° gennaio 2022. Non è stato ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ma è già consultabile il calendario dei divieti di circolazione sulle strade extraurbane che dal 1° gennaio del 2022 dovranno essere osservati dai veicoli e dai complessi di veicoli adibiti al trasporto di cose di massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate, dai veicoli eccezionali o che hanno carichi eccezionali e da quelli che trasportano merci pericolose.

Il decreto, firmato dal ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, prevede 77 giorni di divieti per un totale di 959 ore (145 in giorni infrasettimanali), ma, come è già accaduto nel 2020 e nel corso di quest’anno, il Ministero potrà disporre la sospensione temporanea delle limitazioni “nel caso in cui il permanere degli effetti derivanti dalla situazione epidemiologica da Covid-19 determini ripercussioni anche sull’autotrasporto delle merci in termini di approvvigionamento di prodotti e materie prime per l’industria e l’agricoltura, nonché degli ulteriori beni di prima necessità”.

Ecco, in sintesi, quando i veicoli pesanti dovranno restare fermi (qui la scheda scaricabile).

–          Dalle ore 9 alle 22: tutte le domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, ottobre, novembre e dicembre. Inoltre, nei giorni di sabato 1° gennaio, giovedì 6 gennaio, lunedì 18 aprile, lunedì 25 aprile, martedì 1° novembre; giovedì 8 dicembre e lunedì 26 dicembre.

–          Dalle ore 7 alle 22: tutte le domeniche di giugno, luglio, agosto e settembre. In più, giovedì 2 giugno e lunedì 15 agosto.

–          Dalle ore 14 alle 22: venerdì 15 aprile.

–          Dalle 9 alle 16: sabato 16 aprile.

–          Dalle ore 9 alle 14: martedì 19 aprile.

–          Dalle ore 8 alle 16: sabato 2, 9, 16, 23 e 30 luglio; 20 e 27 agosto.

–          Dalle ore 8 alle 22: sabato 6 e 13 agosto.

–          Dalle ore 16 alle 22: venerdì 22 e 29 luglio; 5 e 12 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *