Regione Lazio approva ripartizione fondo di 7,9 mln per morosità incolpevole, la Giunta regionale ha approvato questa mattina la delibera per il trasferimento dei contributi. In particolare, vengono definite le modalità di ripartizione e di gestione delle risorse, pari a circa 7,9 milioni di euro e relative all’annualità 2021, assegnate ai Comuni del Lazio ad alta tensione abitativa per gli inquilini morosi incolpevoli.

La delibera regionale conferma l’ampliamento della platea dei beneficiari, rivolgendosi anche alle famiglie che non hanno uno sfratto esecutivo, ma sono in sofferenza economica. Resta comunque l’incompatibilità con chi percepisce già il reddito di cittadinanza. Per superare le criticità evidenziate da molti Comuni e garantire una maggiore efficacia nell’utilizzo delle risorse, la Giunta Zingaretti ha inoltre stabilito che i contributi non spesi del fondo di morosità incolpevole riguardanti le annualità pregresse saranno destinati al capitolo di spesa per il sostegno alla locazione e gestiti direttamente dalla Regione.

“Con questo provvedimento vogliamo fornire un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà con il versamento dell’affitto. Il fondo verrà ripartito ai Comuni più popolosi e con maggiore richieste di sostegno: solo nella città di Roma sono circa 30.000 le persone in ritardo con il pagamento dei canoni di locazione”, dichiara Massimiliano Valeriani, assessore alle Politiche abitative della Regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *